Un’interpellanza per chiedere la ripartenza del Parco Geominerario della Sardegna: è l’iniziativa del deputato e coordinatore regionale di Forza Italia, Ugo Cappellacci. “E’ un appello che a questo punto lanceremo al nuovo Governo e alla nuova maggioranza – spiega Cappellacci-, affinché ci sia la giusta sensibilità per un patrimonio che può essere uno dei motori della ripresa della Sardegna. Una ripresa – spiega l’esponente azzurro- che può cominciare proprio dalla valorizzazione delle potenzialità esistenti e rimaste mortificate. Nell’interpellanza il deputato azzurro chiede anzitutto di fare chiarezza sul rispetto delle linee guida fissate nel 2019, sulla rappresentanza i senso agli organi del parco, sull’organico sottodimensionato e integrato solo con incarichi esterni e consulenze, sul mancato versamento delle quote alle associazioni, sul trasferimento della sede. Insomma, un chiarimento a 360 gradi per sgombrare il campo da tutti gli ostacoli che hanno condotto ad una situazione di intollerabile immobilismo e restituire al parco geominerario una conduzione efficiente e adeguata al compito. La politica deve fare la sua parte – ha concluso Cappellacci-: per questo chiediamo ai ministri competenti di intervenire con la massima urgenza perché il parco sia una risorsa non solo per la Sardegna ma per tutta la nostra comunità nazionale”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.